Martedì della Prima settimana


Gesù esultò nello Spirito Santo.

Dal Vangelo secondo Luca (10,21-24) In quella stessa ora Gesù esultò di gioia nello Spirito Santo e disse: «Ti rendo lode, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, o Padre, perché così hai deciso nella tua benevolenza. Tutto è stato dato a me dal Padre mio e nessuno sa chi è il Figlio se non il Padre, né chi è il Padre se non il Figlio e colui al quale il Figlio vorrà rivelarlo». E, rivolto ai discepoli, in disparte, disse: «Beati gli occhi che vedono ciò che voi vedete. Io vi dico che molti profeti e re hanno voluto vedere ciò che voi guardate, ma non lo videro, e ascoltare ciò che voi ascoltate, ma non lo ascoltarono».

Parola di Dio

Noi e la Parola

In modo del tutto impercettibile ci avviciniamo al Natale del Signore, segno della tenerezza del Padre e di un amore sconfinato, senza limiti, pronto a tutto… lasciamoci toccare e provocare dalla gioia di Gesù, contempliamo l'azione di Dio nella nostra vita…

«Spesso mettiamo come punto di partenza, in un percorso formativo, una pagina biblica. Ma il Signore apre per noi anche la straordinaria pagina della nostra storia, della nostra umanità. E noi facciamo lectio divina sulle Scritture Sacre non perché pensiamo che dio sia nascosto soltanto dentro quei testi Sacri, ma perché quando ci esercitiamo a leggere la sua Parola, in qualche maniera, scopriamo di poter leggere anche la nostra storia, la nostra vita, quella pagina straordinaria di Parola di Dio che Lui scrive in noi, attraverso la vita di ciascuno di noi. E così come siamo capaci di prendere una pagina del Vangelo e di riuscire a vedere cosa il Signore ci sta dicendo, allo stesso modo dovremmo prendere una pagina della nostra vita e capire che cosa il Signore ci ha detto. Molto spesso, però così come il Vangelo, anche la nostra storia non risulta immediatamente chiara, anzi…»

(L.M. EPICOCO, Stabili e credibili esercizi di fedeltà quotidiana, Paoline, 2020, 13-14)


39 vistas1 comentario

Entradas Recientes

Ver todo

© 2019 Congregazione delle Suore di S. Marta Pastorale delle Vocazioni

Roma - vocazioni.ssmartaroma@gmail.com 

  • Telegram
  • Instagram Icona sociale